Il magico Verona di Bagnoli

Nei quattro anni intercorsi tra il 1981 e il 1985, il calcio scaligero ha vissuto un momento mitico e forse irripetibile con Osvaldo Bagnol...


Nei quattro anni intercorsi tra il 1981 e il 1985, il calcio scaligero ha vissuto un momento mitico e forse irripetibile con Osvaldo Bagnoli come allenatore.

Bagnoli praticava il catenaccio, conferendogli tuttavia alcune peculiarità come:
  • la fase difensiva a "zona mista" con due arcigni marcatori, un libero e un velocissimo fluidificante (Marangon).
  • un centrocampo composto da due elementi molto aggressivi
  • una circolazione di palla prolungata per tenere basso il ritmo di gioco, salvo poi imporre accelerazioni repentine che portavano al tiro con una capacità di verticalizzazione straordinaria.
  • due registi, uno arretrato (spesso il libero) e uno avanzato (Di Gennaro).
Lo schema non era simmetrico perchè Bagnoli schierava i suoi uomini cercando di rispettarne le caratteristiche tecniche e tattiche.

Vediamo come implementarlo in FIFA attraverso gli strumenti tattici che il gioco mette a disposizione, partendo dal 4-4-2.


Posizione giocatore



I 4 difensori sono così disposti: un libero centrale e due difensori nelle posizioni di CD e CS, un terzino largo e piuttosto alto nel ruolo di ASA. A centrocampo, i due centrocampisti centrali molto aggressivi che supportano il gioco del COC e dell'ED (anche se in realtà Fanna svariava da destra a sinistra).
Le due punte un po' sfalzate meglio se una nel ruolo di AS e l'altra nel ruolo di PD (magari utilizzando un giocatore di peso).

Rendimento giocatore


Estremamente mobile il Libero, molto statici il CD e il CS, inarrestabile il TS che deve percorrere avanti e indietro la fascia di propria competenza. Statici i centrocampisti centrali che devono coprire le avanzate del Libero lasciando che la colonna portante del gioco passi dal Libero, direttamente al COC. Le due punte tornano poco.


Posizione giocatore


I due centrali di difesa non abbandonano mai la propria zona di competenza per evitare di lasciarla sguarnita specie in caso di sortite avanzate del Libero. 
I centrocampisti centrali chiudono la zona centrale a protezione della difesa e aggrediscono i possessori di palla avversari. Il COC spinge arrivando al tiro da fuori aree piuttosto spesso. L'ED si inserisce rappresentando un'ottima alternativa alle due punte o scodellando al centro dei precisi cross.

Tattiche personalizzate


Per simulare al meglio i cambi di ritmo del Verona di Bagnoli potrebbe essere opportuno approntare 2 tattiche personalizzate dalla caratteristiche in qualche modo opposte. Comunque il gioco lento (velocità in costruzione manovra 30 e passaggi corti) prevedeva una rete di passaggi per tenere basso il ritmo e spiazzare l'avversario con le  brucianti verticalizzazioni. Pochi cross, in quanto era un gioco prevalentemente affidato ai contropiede.
La difesa e il centrocampo estremamente aggressivi, tanto a livello di marcatori che di centrocampisti centrali. Si tenga presente che la grande aggressività non coincide con un pressing alto, che tenderebbe a portare i giocatori fuori posizione (pressing 50 e aggressività  80).


Conclusioni

Sistema di gioco interessante, da provare con alcune variazioni di tattiche personalizzate. Molto coperto e dunque consigliato a giocatori di ogni livello, affascinante perchè costringe ad un'asimmetria che non è solita negli schemi moderni ma che è godibile nella simulazione. Occorre abituarsi a non lanciare la palla verso  destra con il portiere in quanto non c'è un vero e proprio terzino a raccoglierla.

Ottimo per chi ha squadre piuttosto lente, in quanto i giocatori cui è richiesta notevole velocità sono un paio: il TS e la ED.

Related

Tattiche 2015819209806083821

Posta un commento

  1. ma che c'era pure elchier ?

    RispondiElimina
  2. tattica della juve in b

    RispondiElimina
  3. me l'hanno segnalato su twitter spettacolo!!!!!

    RispondiElimina
  4. Prossimamente : il Milan di Sacchi, la Juventus di Trapattoni, Roma di Spalletti, ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. juventus di trapattoni <3 mi vuoi sposare??

      Cosa centra la roma di spalletti, ha sempre fatto pena.

      Elimina
    2. Una grande Juve è in preparazione.
      La Roma di Spalletti ha vinto un campionato !

      Elimina
    3. no la Roma di Capello ha vinto un campionato!

      Elimina
    4. Si hai ragione, piccolo lapsus :-)
      noterai infatti che abbiamo pubblicato la Roma Campione di Capello ;-)

      Elimina
  5. grandi postate su twitter il milan di sacchi

    RispondiElimina
  6. Scusate, ma quello sulla sinistra è ASA vero??

    RispondiElimina
  7. scusate ma più che un AS è un ATS o mi sbaglio

    RispondiElimina
  8. scusate mi potete consigliare un giocatore che somiglia a briegel e che sia a basso costosto facendo la carriera con il chievo per cui i fondi sono molto limitati... grazie e rispondete ;)

    RispondiElimina

emo-but-icon

Be social

FIFA RELOADED CHANNEL

Scarica la guida gratis

item