Il 4-2-3-1 di Sir Alex Ferguson

Sir Alex Ferguson nel 1974 inizia la sua carriera di allenatore con l'East Stringshire. Viene quindi ingaggiato dalla squadra de...


Sir Alex Ferguson nel 1974 inizia la sua carriera di allenatore con l'East Stringshire. Viene quindi ingaggiato dalla squadra del Saint Mirren, che riesce a portare nella massima serie nel 1977. Trovato subito un ingaggio con l'Aberdeen, inizia presto un ciclo vittorioso. Contemporaneamente all'incarico di manager dell'Aberdeen accetta anche quello di commissario tecnico della Nazionale scozzese, che ricopre dal 16 ottobre 1985 al 13 giugno 1986. Partecipa quindi ai Mondiali 1986 con la Scozia.

In patria intanto Ferguson vince gli ultimi trofei con l'Aberdeen: Coppa di Scozia e Coppa di Lega.

Il 6 novembre 1986 è ingaggiato dal Manchester United. Il primo trofeo arriva dopo tre anni e mezzo, con la Coppa d'Inghilterra 1990, Da allora apre un ciclo di 37 trofei, a livello nazionale ed internazionale, arrivando alla conquista di un treble nella stagione 1998-1999. Il 19 dicembre 2010 realizza il record di giorni consecutivi alla guida del Manchester United.

Per i Red Devils di Sir Alex Ferguson quello che è andato dal 2006 al 2009 può essere definito come il triennio delle meraviglie: trofei, bel gioco, innovazioni tattiche e grandi campioni sono il risultato di un mix di fattori che difficilmente potrà essere di nuovo raggiunto nel breve periodo. Per risultati, adattabilità, equilibrio e qualità di gioco il team di quei tre anni è di certo da annoverare tra le migliori squadre inglesi in assoluto.

Tatticamente la cosa che balza di più all’occhio di quel periodo magico è stata la flessibilità dimostrata utilizzando in maniera non standard meccanismi di gioco e schemi che in teoria non si prestano molto a questo approccio. Anche se come modulo base utilizzato dalla squadra potremmo indicare il 4-2-3-1. Dal punto di vista tattico la squadra aveva comunque alcuni punti fermi: la difesa a 4, due centrocampisti centrali davanti alla difesa a dare protezione ed un terzo centrocampista centrale più avanzato a fare da collegamento tra la mediana e gli avanti. In attacco venivano schierati solitamente tre avanti che per le loro caratteristiche potevano ricoprire tutti e tre i ruoli offensivi (Rooney, Cristiano Ronaldo e Carlos Tevez).

Gli attaccanti partendo dalla fascia puntando l’interno ed avevano  grandi capacità di aiutare la squadra nella fase difensiva. In attacco solitamente giocavano Cristiano Ronaldo, Wayne Rooney e Carlos Tevez, con Park he poteva agire anche da terzo attaccante (al posto di un dei tre solitamente schierati) o da terzo centrocampista centrale come collegamento tra mediana ed attacco. Davanti alla difesa solitamente si piazzavano Carrick e Scholes, che si integravano bene sia in fase difensiva che in fase di costruzione.

Vediamo ora come implementarlo in FIFA attraverso gli strumenti tattici che il gioco mette ad disposizione. Partiamo dal modulo 4-2-3-1 che offre il gioco.

Posizione base giocatore



Avanziamo i due difensori centrali e posizioniamo i due terzini alti ma senza esagerare, devono rimanere  TS e TD.  Ravviciniamo un pò la posizione dei due uomini di centrocampo arretrato, mentre i tre trequartisti non sono perfettamente il linea, quello centrale è leggeremente da arretrare,

Rendimento giocatore



Grandissima intensità per i due intermedi di centrocampo che aiutano sia in fase difensiva che in fase offensiva. I due trequartisti esterni compiono anche un grande lavoro di copertura.

Posizione giocatore



Ai due uomini davanti alla difesa sono richiesti compiti sia difensivi che offensivi. I trequartisi esterni d'attacco fanno un continuo lavoro di raccordo, incrociano continuamente verso il centro oltre che supportano con le loro diagonali difensive il resto della squadra.

Tattiche personalizzate




Alla base dei parametri della tattica c'è il credo di Sir Alex: "Fluidità e versatilità degli avanti, grandi ripartenze, lanci lunghi e precisi, manovra veloce. Grande finalizzazioni degli attaccanti che spesso ci provano dalla distanza. Fuorigioco con squadra corta con  pressing medio".
Ciò è da interpretarsi come velocità molto alta (85), passaggi lunghi (90), creazione delle occasioni basate sui passaggi (90) e cross (90). La squadra esercita un pressing medio-alto (75) con aggressività medio-alta (70) , squadra corta senza esasperazoni (30). Ovviamente la linea difensiva è col fuorigioco.

Conclusioni

Questo sistema di gioco (modulo, posizioni, intensità, tattica) è sicuramente tra i più equilibrati con cui si possa giocare a FIFA specialmente nell'online.
Il sistema è praticamente consigliato con qualsiasi squadra ed è soprattutto adatto ai Players più conservativi che non amano sperimentazioni folli.

Related

Tattiche 4644207855264208794

Posta un commento

  1. Grande, questa è veramente ben fatta

    RispondiElimina
  2. secondo me per stagioni risulta alla grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si questa è pensata per l'online !

      Elimina
    2. Scusate, dite che questa tattica è pensata per le stagioni online (oppure ho capito male?) ma da quello che mi risulta non si ha la possibilità di creare moduli e tattiche personalizzate in modalità ultimate team. Nel caso mi sbagli, qualcuno potrebbe gentilmente spiegarmi come fare, soprattutto per i moduli? Grazie a tutti.

      Elimina
    3. Per online di FIFA14 intendiamo le Stagioni online, compreso le coppe, e le Amichevoli online. La modalità UT sarà trattata in futuro.

      Elimina
  3. LA punta che è att?

    RispondiElimina
  4. perchè l'immagine non si vede?

    RispondiElimina
  5. piccolo problema di configurazione per le immagine, risolveremo al più presto

    RispondiElimina
  6. le immagini non si vedono

    RispondiElimina
  7. Ma gli esterni d'attacco sono ES/ED, AS/AD oppure COS/COD ?

    RispondiElimina
  8. Ma per fare il Manchester United anni 90' possiamo utilizzare le stesse tattiche personalizzate ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La nostra redazione si prepara e studia prima di replicare le tattiche su Fifa.
      Dobbiamo indagare sul Man Utd anni 90 prima di risponderti...

      Elimina
  9. Esterni d'attacco sono ali o centrocampisti offensivi?

    RispondiElimina
  10. i due centrocampisti sono CDD e CDS?

    RispondiElimina
  11. i due centrocampisti sono CDD e CDS?

    RispondiElimina
  12. Grande riproduzione tattica

    RispondiElimina
  13. ma il centrocampista davanti ai mediani è un CC oppure un COC ?

    RispondiElimina
  14. Con il Manchester attuale chi mi consigliate di mettere a centrocampo e in attacco?

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. modulo molto organizzato, efficacissimo offline in carriera allenatore e in amichevoli offline, molto meno nell'online ma solo perchè il gioco è pieno di script, e quindi se devi perdere per forza, perdi.

    Ho aggiunto una variante: ai due CDC ho messo intensità attacco gialla e intensità difesa blu, lasciando comunque le frecce avanti e indietro. In questo modo sono leggermente più coperto, ma i due giocatori mantengono di più la posizione senza escludere folate in avanti. cmq questo di Ferguson è il vero 4-2-3-1, il classico. tutto il resto è noia ^_^

    RispondiElimina

emo-but-icon

Be social

FIFA RELOADED CHANNEL

Scarica la guida gratis

item